Consigli su Adwords per migliorare la tua campagna

//Consigli su Adwords per migliorare la tua campagna

Consigli su Adwords per migliorare la tua campagna

Piccoli consigli su Adwords per migliorare la tua campagna

1. MONITORA LE CONVERSIONI:

Non perdere di vista il rapporto fra spesa e ritorni economici, il famoso ROI della campagna. In genere ci si focalizza sul budget speso durante il mese e la paura è non spendere troppo. Più che non spendere troppo, assicurati che la campagna ti stia fruttando una certa revenue.

2. SEPARA CAMPAGNE DISPLAY DA QUELLE SU RETE RICERCA:

Per ottenere i migliori risultati tieni sempre separate le campagne display e quelle su rete ricerca.

Eviterai sprechi e potrai monitorare meglio le performance delle campagne, prese singolarmente.

3. VALUTA SE COMPRARE LA PAROLA CHIAVE DEL TUO BRAND:

Se sei un’ azienda sconosciuta, ti consiglio di comprare comunque la parola chiave del tuo marchio.

Magari la consideri una spesa inutile all’inizio, visto che chi cerca quella parola chiave sa già chi sei…ma la spesa sarà ripagata dalle prenotazioni che ti arriveranno direttamente da quella parola chiave associata al brand.

4. NON PENSARE DI DOVER ESSERE PER FORZA PRIMI NELL’ANNUNCIO A PAGAMENTO:

Molto spesso gli imprenditori pensano che la prima posizione per un annuncio a pagamento sia fondamentale.

Questa metrica ci fa perdere di vista le altre opportunità che potrebbero esserci se facciamo una analisi più profonda.

Potrai scoprire, con molta sorpresa, che il ROI può essere più alto per annunci che si posizionano in terza o quarta posizione.

Perché? Chi clicca l’annuncio in quarta posizione molto probabilmente ha letto con attenzione tutti gli annunci a pagamento, e ha ritenuto il tuo degno di nota e di attenzione e ci ha cliccato e comprato.

Le prime posizioni sono le più ambite, è vero, e fa sempre piacere raggiungerle, ma essere in prima posizione significa attirarsi anche i click dei visitatori di impulso che non hanno letto l’annuncio e possono portare ad alti tassi di rimbalzo (bounce rate) e ad alti costi, esaurendo velocemente il budget giornaliero.

5. ADWORDS NON E’ LA PANACEA PER TUTTI I MALI, MA UN ACCELERATORE

Puntare su AdWords non significa che sicuramente riceverai prenotazioni e visite.

Guarda anche i tuoi prezzi, fai dei paragoni con i concorrenti, ad esempio quelli che usano Adwords per vendere vino online, guarda le tue pagine di destinazione, altrimenti nessun click ti genererà conversioni.

Il sito dove i tuoi visitatori atterreranno dovrà essere usabile, con una interfaccia gradevole, con testi persuasivi e con una call to action efficace.

Altrimenti porterai molte visite al sito ma difficilmente otterrai prenotazioni tali da giustificare l’investimento.

Richiedi un preventivo

2015-11-05T12:49:26+00:00