Le aziende che falliscono nel social media marketing

//Le aziende che falliscono nel social media marketing

Le aziende che falliscono nel social media marketing

Social Media Fail – le aziende che falliscono nel social media marketing

social media fail

Mi è capitato molte volte.

Nei lavori che seguo o con alcuni responsabili aziendali con i quali mi trovo a chiacchierare, mi dicono: “Voglio aprire una pagina Facebook! ” Quando gli chiedo perchè, la risposta più classica è: perché ce l’hanno tutti e anche loro devono esserci.

Beh a questo punto rido (ma solo internamente) e dico loro che entrare nei social media senza una ottima strategia è sempre controproducente.

Facebook, ma anche Twitter e tutti gli altri social network sono lo specchio della vita reale.

Se una azienda fa pena, se i suoi consumatori sono arrabbiati e pronti a scatenare un forte passaparola negativo, questo verrà fuori. Aprire quindi una fan page (o un account twitter) semplicemente perchè ci sono tutti è solamente ridicolo.

Stesso discorso vale per le aziende che aprono la fanpage o twitter esclusivamente per inviare i loro contenuti, come fossero uffici stampa, senza interazione.

A che pro? Perchè un cliente dovrebbe diventare tuo fan se poi non può interagire con te, ma riceve solo notizie che tu mandi a lui? (che tra l’altro trova sul tuo sito web?).

Entrare nel mondo del social media non è una cosa facile, bisogna pensare molto bene al target di riferimento, alla mission, a cosa voler comunicare, a quando dirlo, come dirlo. E a un costante monitoraggio delle opinioni e considerazione degli utenti.

richiedi un preventivo

2016-11-19T18:48:05+00:00