Iab Roma 2011, la mia opinione

//Iab Roma 2011, la mia opinione

Iab Roma 2011, la mia opinione

Iab Roma 2011 la mia opinione sull’evento

L’altro giorno, (il 31 maggio), sono andato a seguire lo Iab Roma 2011 al teatro Capranica.

Visto che c’ero già stato l’anno scorso, con grande interesse sono di nuovo accorso ad ascoltare cosa avevano da dire i grandi nomi dell’Internet Advertising italiano.

All’EUR nell’edizione 2010 era stato tutto molto bello. Il luogo (il palazzo dei congressi all’eur), gli spazi, gli stand, le pubbliche relazioni erano più corpose e sensate, e c’era un grande numero di relatori.

Quest’anno, devo dirlo, sarà stata la location, sarà stata l’atmosfera o forse le analisi fatte..ma ha deluso le mie aspettative.

Dico questo perché già all’ingresso non c’era “l’atmosfera digitale” dell’anno scorso.

Bastava vedere i gadget e le brochure, (segno forse che la crisi è ancora in atto? o forse che ormai Roma per lo Iab è considerata secondaria rispetto allo Iab Forum di Milano?)

Gli interventi sono stati interessanti, non lo metto in dubbio, ma senza una reale novità che giustificasse l’evento.

Mi spiego meglio: i dati c’erano (forse anche troppi numeri) ma non c’è stata davvero innovazione. Si continuava a parlare di Internet che cresce (utilizzando ancora dei dati del 2010 della vecchia edizione), che è il nuovo media, che ci sono molte più persone collegate. Insomma, niente di nuovo sotto il sole.

Mi viene quindi spontanea la domanda: perchè?

Forse perchè quest’anno non c’è nulla del quale parlare in maniera sensata? Ormai di Facebook ne sappiamo tutti, di internet pure, degli investimenti anche.

Questo fine 2010 e inizio 2011 non si può certo ricordare per particolari novità che si sono andate a creare.

L’intervento interessante, il migliore secondo me, è stato quello di Luca Colombo, country manager di Facebook che oltre a parlare (ovviamente) del famosissimo Social Network ha mostrato delle case history per comprendere meglio le nuove esperienze che si stanno creando attorno a questi social.

Luca Colombo, country manager di Facebook

 

Un discorso a parte va fatto per la platea.

Lo so, sembrerà assurdo..ma ho visto poca partecipazione. Sulla balconata, attorno a me, c’era gente che parlava, che utilizzava il telefonino, chattava su facebook e usava l’iPad.

Mi domando davvero se questa gente era andata li per seguire lo Iab e avere un’attenta analisi su quello che ci sta accadendo o forse era li solo per evitarsi una giornata lavorativa.

Ecco le slide:

Richiedi un preventivo

Come ti chiami ? (richiesto)

Quale è la tua mail? (richiesto)

Sito Web? (opzionale)

Scrivi qui di cosa avresti bisogno

Preferisci essere ricontattato tramite
MailTelefono

Se preferisci essere contattato tramite telefono
inserisci il numero qui

Clicca su non sono un robot e poi premi invia

2016-03-03T16:16:01+00:00