Flushtracker: dove va a finire lo scarico del WC?

//Flushtracker: dove va a finire lo scarico del WC?

Flushtracker: dove va a finire lo scarico del WC?

Flushtracker

Oggi voglio parlare di un’ iniziativa scoperta su Internet, stramba a dir la verità ma che fonde la curiosità umana con la tecnologia.

Da che mondo è mondo l’uomo espleta le sue funzioni. Prima nei campi, poi con l’avvento dell’età moderna, ha da sempre utilizzato il water.

Vi siete mai chiesti dove va a finire lo scarico del vostro water? Sicuramente molti di voi si saranno fatti questa domanda, ma pochi si saranno davvero dati una risposta!

Da oggi è disponibile un’ applicazione online, Flushtracker alla quale poter fare queste domande!

Vi basterà andare sul sito www.flushtracker.com, inserire l’ora dello scarico, il codice postale e la vostra mail e potrete finalmente avere una risposta al vostro quesito millenario!

Potrete  seguire in diretta lo scarico su Google Maps!

flush tracker

Questa curiosa applicazione farà sicuramente molto parlare di se, ed è stata lanciata dal brand Domestos, che si occupa ovviamente di igiene del wc, e come dicevo tramite Google Maps da la possibilità di tracciare i nostri scarichi attraverso la grande rete fognaria del nostro paese.

flush tracker

Sicuramente vi starete chiedendo che senso ha pubblicizzare una cosa così! Me lo sono chiesto anche io e ho scoperto che lo scopo del progetto è quello di promuovere la World Toilet Day e i progetti della World Toilet Organization (che abbreviato in WTO sembra World Trade Organization). Questo evento si svolgerà il 19 Novembre.

L’idea di questa società, è quella di far riflettere sulla fortuna che abbiamo ogni giorno, seduti in casa nostra, senza considerare che per molte persone è un lusso. Ogni giorno senza nemmeno accorgercene diamo per scontate un sacco di cose, un bagno pulito, una rete di scarico efficace e attiva.

La World Toilet Organization è una Organizzazione non Governativa che ha lo scopo di educare e promuovere il diritto degli uomini ad avere i servizi igienici. Ovviamente la loro attenzione si concentra sui paesi più sfortunati, e infatti aiutano le popolazioni più povere e svantaggiate a costruire bagni e ad educare queste popolazioni all’igiene. Questa organizzazione è senza fini lucrativi e si regge sulle donazioni, oltre che sul contributo che Domestos le fornisce.

Fa strano pensare che più del 40% della popolazione mondiale non possiede reti fognarie. La mancanza di igiene, soprattuto nelle donne e nei bambini porta a proliferarsi di malattie quali diarrea, epatite, colera, tif, ecc.

Basti pensare che le Nazioni Unite hanno inserito l’accesso a servizi igienici tra i diritti umani fondamentali.

Se hai voglia di provare, vai sul sito di Flushtracker e traccia il tuo scarico, poi hai anche la possibilità di inserire un mi piace su facebook o twittarlo per condividerlo con gli amici. (lo so che sembra strano, ma è per una buona causa!)

La World Toilet Organization spera che più persone ne parleranno più persone verranno a conoscenza del problema mondiale sulla scarsità di servizi igenici.

richiedi un preventivo

2016-11-24T15:15:32+00:00